WHEN THE LEVEE BREAKS

WHEN THE LEVEE BREAKS

L’Aquila, Aquila fino al 1863 e Aquila degli Abruzzi fino al 1939, è un comune italiano di 69 270 abitanti. Nonostante i forti terremoti del 1461, 1703 e 2009, in città è ancora presente un ampio patrimonio storico che mostra un primo strato medievale testimoniato soprattutto dalle Mura cittadine, uno rinascimentale che caratterizza numerosi palazzi e chiese e infine il barocco e il neoclassico delle ricostruzioni post sisma settecentesche. La particolarità di questa città non è legata solamente alla sua storia ma anche alla sua contemporaneità fatta di cittadini che, con grande coraggio non hanno abbandonato le proprie radici ed hanno scelto di continuare a vivere ed a ricostruire la loro vita all’interno e nei dintorni di questo importante luogo. C’è ancora vita ovunque, partendo dalle meraviglie naturali che avvolgono la città, in contrasto con la durezza del tempo spezzato all’interno di essa. Camminando per le strade si sente una sospensione nel tempo, come se tutto si fosse fermato a quella notte del 6 aprile 2009 e, nonostante ciò, si continua a guardare in avanti, perché il cuore di un posto non sono solo i palazzi storici, i suoi giardini e gli stemmi famigliari ma la gente che sceglie ogni giorno di viverlo, con spirito reattivo e comunitario.

L’Aquila, Aquila until 1863 and Aquila degli Abruzzi until 1939, is an Italian town of 69 270 inhabitants. Despite the strong earthquakes of 1461, 1703 and 2009, in the city there is still a large historical heritage that shows a first medieval layer witnessed above all by the city walls, a Renaissance one that characterizes numerous palaces and churches and finally the baroque and neoclassical of post reconstructions 18th century earthquake. The peculiarity of this city is not only linked to its history but also to its contemporaneity made up of citizens who, with great courage, have not abandoned their roots and have chosen to continue to live and rebuild their lives in and around of this important place. There is still life everywhere, starting from the natural wonders that surround the city, in contrast with the harshness of time broken within it. Walking through the streets you feel a suspension in time, as if everything had stopped at that night of 6 April 2009 and, despite this, you continue to look forward, because the heart of a place is not just the historic buildings, the its gardens and family crests but the people who choose to live it every day, with a reactive and community spirit.

Project details

Author

Valentina De Santis

Project date

2019

Project location

L'Aquila (Italy)